COPPA VATICANA 2017

 

1 – Le squadre partecipanti all’edizione 2017 della Coppa Vaticana saranno 8 divise un due gironi. Le squadre dovranno dare conferma via email (calcioinvaticano@gmail.com) della loro partecipazione entro sabato 25 marzo 2017.

2 – Ciascuna squadra dovrà avere una rosa composta da un minimo di 16 giocatori esclusi i portieri. La lista definitiva dei giocatori dovrà essere trasmessa entro martedì 28 marzo all’Organizzazione via email (calcioinvaticano@gmail.com). In assenza di tale comunicazione la squadra potrà utilizzare esclusivamente la rosa con cui ha disputato l’ultima partita di campionato. Unica eccezione sarà il ruolo di portiere che potrà essere sostituito in qualsiasi momento, fino all’ultima gara, con preavviso all’Organizzazione di almeno 24 ore prima la gara alla quale parteciperà.

3 – La lista ufficiale dovrà presentare: nome della squadra e relativo logo, nominativi del Presidente, del Dirigente Responsabile e dell’Allenatore e relativi recapiti telefonici ed indirizzi e-mail. Per quanto concerne gli atleti gli stessi dovranno essere elencati in ordine alfabetico, con relativa data di nascita ed ente di appartenenza. Ulteriori nominativi di Dirigenti potranno essere comunicati separatamente.

Il Presidente ed il Dirigente Responsabile riceveranno le comunicazioni ufficiali da parte dell’Organizzazione e saranno gli unici a poter, a loro volta, fornire comunicazioni ufficiali della loro squadra agli Organizzatori. Comunicazioni di qualsiasi genere provenienti da persone diverse dalle suddette non potranno essere prese in considerazione.

4 – Durante le gare, oltre ai giocatori inseriti nelle apposite liste gara, potranno prendere posto soltanto i Dirigenti inseriti nelle suddette liste che dovranno essere presentate ad un responsabile dell’Organizzazione almeno 10 minuti prima dell’inizio di ciascuna gara.

5 – Ciascuna gara avrà la durata di 50 minuti suddivisi in 2 tempi da 25 minuti, con un intervallo di 5 minuti. Il tempo massimo di attesa per l’inizio delle gare è di 10 minuti. Trascorsi i quali verrà assegnata la sconfitta “a tavolino” (0-3) alla squadra non presente sul campo con il numero minimo di giocatori (6) per poter iniziare la gara. Alla suddetta squadra verranno sottratti 3 punti dalla classifica generale ed addebitate le spese per la gara non disputata per la prima assenza ingiustificata. Qualora tale comportamento si dovesse ripetere la squadra verrà esclusa dal torneo. In ogni caso la squadra con numero minimo di 6 giocatori deve iniziare la gara nei tempi previsti.

Non è consentito per nessun motivo lo spostamento di una gara del Torneo da parte di una squadra.

6 – In caso di maltempo, le squadre che giocano la prima partita della giornata sono tenute a presentarsi sul campo da gioco e restarvi fino a quando, costatata ad insindacabile giudizio del Direttore di Gara l’impraticabilità del campo, l’Organizzazione decreterà annullata o sospesa la gara. In tal caso sarà compito dell’Organizzazione comunicare ai Responsabili di ciascuna squadra le date di recupero delle gare annullate.

7 – Le sostituzioni dei giocatori durante la gara, effettuate a gioco fermo e segnalate all’arbitro, sono illimitate. E’ consentito ad un giocatore sostituito di rientrare sul campo da gioco durante la gara con le procedure di cui sopra.

8 – E’ fatto obbligo ai responsabili delle squadre di informarsi per tempo circa i colori della muta di maglie indossate dalla squadra avversaria e provvedere di comune accordo alla soluzione più idonea per il corretto svolgimento delle gare. Ogni squadra dovrà comunque avere sempre a disposizione un set di fratini differenti dalla propria maglia. I fratini, ad insindacabile giudizio del Direttore di Gara, dovranno essere indossati dalla squadra prima nominata nel calendario.

9 – Ciascuna squadra dovrà disporre all’inizio di ogni gara di due palloni regolamentari. Sarà la squadra prima nominata a fornire il primo pallone.

10 – In caso di parità tra due o più squadre al termine della fase a gironi, il primo criterio per stabilire la classifica sarà la classifica disciplina. In caso di ulteriore parità si considereranno gli scontri diretti tra le squadre arrivate a pari punti. In caso di ulteriore parità sarà considerata la classifica del campionato 2016 – 2017.

11 – I tesserati a cui vengano inflitte più ammonizioni, ancorché conseguenti ad infrazioni di diversa natura, incorrono nella squalifica per una gara alla terza ammonizione. Nei casi di recidiva si procede secondo la seguente progressione:

– successiva squalifica per una gara alla seconda ammonizione;

– successiva squalifica per una gara ad ogni ulteriore ammonizione.

 

 

L’Organizzazione

 

 

 

 

__________________________________

Calcolo Classifica Disciplina:

  • -1 punto in caso di cartellino rosso per ciascuna giornata di squalifica comminata;
  • -0,25 punti per ciascun cartellino giallo comminato ai calciatori di ciascuna squadra;
  • -0,5 punti in caso di allenatore o dirigente allontanato dal terreno di gioco.
Coppa Vaticana – Coppa Sergio Valci